Il contributo di cronogard® alla limitazione dello spreco alimentare in ambito domestico

Il 5 febbraio 2018 nell’ambito della campagna Spreco Zero e stata promossa dal Ministero dell’ambiente la giornata della prevenzione contro lo spreco alimentare.  La stampa ha contestualmente riportato dei dati sullo spreco alimentare mondiale.  Nel mondo, secondo le indicazioni FAO, non viene consumato e quindi sprecato più di un terzo del cibo che viene prodotto e distribuito: sono 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti ancora commestibili (oltre un terzo del cibo prodotto), che potrebbero sfamare, per un anno intero, a circa 2 miliardi di persone.

La Soluzione risiede nelle abitudini ed attenzioni domestiche: «Sono i nostri comportamenti che fanno la differenza in tema di ambiente – ha dichiarato Barbara Degani, Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente.

In questa direzione si indirizza anche la tecnologia cronogard®, sviluppata e brevettata da Nice Filler® srl.

Le confezioni alimentari abbinate a cronogard® limitano la formazione del biofilm sulle superfici del packaging inibendo la formazione degli agenti responsabili della proliferazione microbica.

Questo risultato consegue condizioni di rischio sanitario molto minore grazie ad un consistente rallentamento del deperimento organolettico all’interno della confezione che risulterà maggiormente igienizzata sulle sue superfici.

Il significativo aumento della Shelf-life permetterà un’ottimale conservazione per un arco di tempo maggiore nel frigorifero di casa.

Vi è un’altra proprietà di cronogard® utile per la prevenzione dello spreco alimentare, utilizzando parzialmente l’alimento contenuto nelle vaschette con coperchio, il consumatore potrà aprire la confezione e richiuderla senza che cronogard® perda l’efficacia protettiva sulla stessa.

(photo: @Nick-Saltmarsh)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.